Beintoo si allea con TrustArc per la certificazione dei servizi per la tecnologia di valutazione d’impatto sulla privacy

Beintoo, la mobile data company italiana leader nella localizzazione a fini di advertising e nel marketing geo-comportamentale, ha completato un processo di certificazione indipendente per la raccolta e la gestione dei dati terzi in relazione ai propri servizi di online behavioural advertising (OBA)  con TrustArc, società leader nel management dei dati personali, con l’obiettivo di efficientare la conformità alle nuove normative sulla privacy a ogni livello organizzativo. Grazie a questa certificazione, Beintoo ha potuto migliorare e rendere più trasparenti le pratiche riguardanti la raccolta dei dati, la loro gestione e le procedure di opt-out per i propri servizi di advertising comportamentale online, con l’obiettivo di valutare  il livello di adeguamento al nuovo regolamento GDPR.

Grazie a questa collaborazione, TrustArc ha potuto confermare e certificare come le DMP (data management platform) e SDK di Beintoo rispettino i propri standard di privacy. Beintoo, inoltre,  ha potuto esaminare in modo completo le proprie pratiche aziendali relative alla gestione della privacy nei propri servizi OBA e ha lavorato per assicurare che tutti i dati siano raccolti e archiviati in accordo con le best practice del settore e che venga implementato il processo di opt-out dalla propria DMP. Grazie al lavoro fatto insieme, Beintoo è l’unica mobile company italiana a garantire agli utenti la procedura di opt-out attraverso l’applicazione TRUSTe di TrustArc.

Il processo di certificazione assicurerà a Beintoo una maggiore trasparenza e responsabilità sulle pratiche indicate nello statement aziendale relativo alla protezione dei dati personali. TrustArc permetterà a Beintoo di rispettare gli impegni presi in materia di privacy, di mantenere la propria conformità alle normative e di valutare l’impatto sulla privacy dei nuovi prodotti.

“Abbiamo lavorato per rendere Beintoo conforme al GDPR fin da giugno 2017”, ha dichiarato Andrea Campana, CEO dell’azienda. “Il lavoro fatto con TrustArc completa questo processo e certifica come la nostra gestione dei dati e le nostre procedure di data protection siano in linea con i migliori standard dell’industria dell’advertising. Siamo inoltre i primi player in Italia a offrire ai consumatori finali la possibilità di fare optout in modo semplice e trasparente attraverso l’app TRUSTe”.

Condividi l'articolo:
LinkedIn
Facebook
Twitter
Instagram
Follow by Email